Immagine

Domande e risposte sul Rebirthing

 1. Perché dovrei "guarire" quando la causa dei miei problemi è...il mio compagno, mia madre, i miei amici ecc?

Quando ci sono persone nella nostra vita che "pensiamo" ci stiano facendo qualcosa, li possiamo incolpare, è vero, ma dove è il nostro potere di scelta in questo? La verità è che, quando ci troviamo in una situazione di questo tipo, stiamo piuttosto sperimentando qualcosa che è già strutturato nella nostra mente inconscia. Forse è successo osservando i membri della nostra famiglia mentre stavamo crescendo. Forse sperimentiamo quello che abbiamo interpretato come mancanza di amore e ci ha fatto sentire vittime proprio delle persone che si dovevano prendere cura di noi. E' estremamente importante identificare queste esperienze (nel Rebirthing si fa attraverso la creazione di uno spazio che permetta all'inconscio e al nostro "guaritore interiore" di rivelarcele) e TRASFORMARLE, CAMBIARE IL LORO SEGNO, affinché sia solo L'ESPERIENZA DI GUARIGIONE a sostituirle nell'inconscio. A questo punto si comincia a vedere una realtà diversa che "ci accade", una realtà costruita sull'amore piuttosto che sul dolore. Non avremo più bisogno a lungo di esternare i nostri schemi energetici di vittimismo, che si incastrano alla perfezione su quelli non risolti e distruttivi (molto spesso difensivi) degli altri.

2. Sarò capace di capire cosa mi devi dire?

Quello che faccio è aiutarti a creare un'atmosfera in cui tu possa completamente fidarti del processo o andare dentro la tua psiche - la tua vera essenza - per vedere dove e cosa può aver creato lo schema che vuoi cambiare. Qualche volta ho un'immagine o una parola che può costituire un indizio utile per risalire alla fonte, e se sono guidata a rivelartela, lo farò. Ma non lo faccio mai due volte e quando invece sei tu a vedere quello che ha bisogno di essere cambiato, noi riscriviamo la storia insieme. Se desideri, forse in un secondo momento, ti potrò dare ulteriori informazioni su quello che "conosco", sull'intero lavoro che faccio ed in particolare sullo schema che stai cambiando.

3. Perché dovrei voler svelare qualcosa che si nasconde a me? Non sarebbe meglio tenerlo coperto?

Perché è proprio quello che è nascosto che sta attualmente regolando la nostra vita. E' comunque presente e ci sembra che sia completamente fuori dal nostro controllo. Attraverso il processo del Rebirthing noi scopriamo i pensieri e i ricordi inconsci e li possiamo cambiare. Questo è il nostro POTERE DI SCELTA. L'energia incorporata in ciò che è nascosto, costituisce la nostra Emotività (che significa appunto Energia in Movimento) (Emotions = Energy in Motion n.d.t.). Sono convinta del fatto che alcune cose che sembrano "accaderci" nella vita, sono dovute alle emozioni del passato ancora represse. Gli eventi "accadono" proprio per permettere a queste emozioni, quelle che noi consideriamo negative, di essere rilasciate. Quando ci permettiamo di contattare l'esperienza originale depositata nell'inconscio, rilasciare completamente le emozioni ad essa collegate e quindi cambiare il segno di quell'esperienza, non avremo più bisogno di creare eventi traumatici per poter esprimere quelle emozioni. A livello simbolico le emozioni sono rappresentate dall'acqua. E sappiamo che l'acqua prima o poi emerge, sia che trasudi attraverso i muri o che si raccolga dietro una diga. Come l'acqua, tutto ciò che è nascosto prima o poi verrà espresso, sia consciamente che inconsciamente. Tanto vale farlo consapevolmente e con uno scopo preciso. Saremo poi liberi di vivere nella vibrazione più alta, che continua ad evolversi ancora più in alto.

4. Che cosa ha a che fare l'amore con questo?

Tutto! Un mio maestro usava dire "tutto è un pianto per l'amore". E il resto del pensiero è che l'amore guarisce tutto. L'amore è allo stesso tempo tolleranza, assenza di condizioni e accettazione; il campo unificato dove sono e vivono tutte le cose. Durante le sessioni io aiuto le persone a "vedere la luce". Noi usiamo letteralmente la "Luce del Paradiso", nella forma che si presenta sul vostro schermo interno, per trasformare ...ogni cosa. Se è ovvio che la maggior parte dei nostri problemi risalgono ad un tempo in cui non ci sentivamo amati, immaginate l'importanza del tempo che NON ricordiamo!

5. Come si concilia il Rebirthing con altri processi di trasformazione, più o meno tradizionali, che sto usando per la mia crescita fisica, mentale o spirituale?

Il Rebirthing può solo essere di supporto a questi processi, qualsiasi cosa tu stia facendo. Siccome sostanzialmente ti permette di essere più connesso con ciò che veramente sei e con lo Spirito, semplicemente amplifica tutto quello che stai facendo nella tua vita. Può avere effetti positivi sugli altri processi e forse persino permetterti di vedere che puoi lasciare andare alcune tecniche ed adottarne altre, seguendo il tuo processo evolutivo.

6. Di cosa ho bisogno per cominciare?

Una precisa intenzione ed un forte desiderio di "guarire" la tua vita; la volontà di esplorare la tua leggenda personale (la tua verità); la disponibilità ad arrenderti a ricevere la Grazia del Divino e, successivamente, l'impegno di co-creare la tua nuova vita insieme al "TUTTO".

7. Di quante sessioni avrò bisogno?

Naturalmente il numero delle sedute varia a seconda delle persone e del tipo di lavoro che si fa. Ma, siccome il respiro è letteralmente Spirito, puoi continuare all'infinito. Implica un cambiamento radicale nella consapevolezza di cosa esattamente il respiro stia facendo mentre ti sta dando energia. Le tecniche che impari possono essere applicate sia durante lo svolgimento della tua vita quotidiana, oppure in meditazioni più intense o in sedute individuali. Generalmente chiedo allo Spirito quanto dovrà essere il numero delle sessioni, ma, fondamentalmente, è importante cominciare. Naturalmente il Rebirthing è uno strumento prezioso quando stai affrontando delle "prove" di particolare difficoltà nella tua vita. Infatti, mentre alcuni possono sviluppare "resistenze" a fare sedute quando si sentono deboli o quando sono davvero dentro le difficoltà, la verità è che è proprio in quei momenti, quando il materiale inconscio è vicino alla superficie, che la trasformazione può essere più completa. Quando ci sentiamo più vulnerabili è sempre quando, potenzialmente, possiamo diventare più potenti.

8. Che tipo di effetti può avere sul mio corpo, se ne può avere?

Siccome siamo esseri multidimensionali, quello che succede nei corpi mentali o emozionali può facilmente trovare la sua strada anche dentro al corpo fisico, specialmente quando è ignorato. Spesso non prendiamo la decisione di fare qualcosa per il nostro "malessere" fino quando non si manifesta a livello fisico. In effetti la malattia o il trauma possono costituire una guarigione di per sé, perché permettono di rilasciare le emozioni associate ad essi. Dopo una seduta di Rebirthing, succede frequentemente che la "pulizia" continui nel corpo fisico prima di completarsi, è può manifestarsi con qualcosa di molto semplice come un raffreddore. Fra una sessione e l'altra è saggio fare attività fisica, bere molto e fare bagni con sali di Epsom (sale inglese purgativo - n.d.t.) e con olii essenziali di lavanda o rosa per aiutare a completare la pulizia. Credo che non esista niente di completamente "fisico". Il Rebirthing può sicuramente avere un effetto di guarigione sull'interezza della persona, su tutte le dimensioni del vostro "essere". Pulendo l'energia nei corpi mentali ed emozionali, ci sono meno probabilità che gli effetti fisici siano così traumatici come avrebbero potuto essere altrimenti.

9. Perché regredisco fino alla mia nascita?

La nascita è il primo grande cambiamento di cui facciamo esperienza. Pensaci. Ci siamo sviluppati per nove mesi nell'ambiente fluttuante e nutriente che era l'utero di nostra madre. Come "esseri" noi siamo totalmente consapevoli e capaci di sentire e sapere che cosa ci sta succedendo intorno. Se c'è amore intorno a noi, siamo ansiosi di raggiungere la nostra famiglia. Se no, potremmo tentare di "resistere" alla vita autonoma tenendo il capo rivolto verso l'alto (parti podalici) o ritardando il più possibile il momento della nascita. Forse è stato necessario un forcipe per tirarci fuori. Anche se abbiamo avuto un "parto normale" il cambiamento di ambiente è stato comunque drastico. Le luci abbaglianti di una sala parto sono comunque uno shock per noi che uscivamo dall'oscurità. Abbiamo sentito per la prima volta gli effetti della forza di gravità da cui eravamo stati protetti grazie all'acqua nella quale eravamo immersi. Siamo stati sdraiati su un tavolo freddo o punti da aghi....etc. In seguito a queste esperienze noi prendiamo letteralmente decisioni, anche se ad un livello pre-verbale. Queste decisioni costituiscono la "forma iniziale" sulla quale si costruirà tutta la nostra esperienza. Potremmo avere pensieri del tipo "la vita è pericolosa" oppure "gli uomini (o le donne) mi fanno del male" - riferito all'equipe del parto - oppure "se non lotto muoio" nel caso ci sia stata molta lotta per attraversare il canale del parto. Diventare consapevoli della nostra personale ed unica esperienza di nascita, nonché dei pensieri collegati sia ad essa che alla prima infanzia, ci da la possibilità di creare qualcosa di nuovo nella nostra mente e di conseguenza nella nostra vita.

10. Perchè funziona il Rebirthing?

Il lavoro viene svolto in uno stato di profondo rilassamento cosicché sia possibile andare oltre la mente cosciente e razionale. Questo, insieme alla vostra ferma intenzione di guarire e di arrendervi alla grazia, crea un cambiamento al livello più profondo. Letteralmente porta lo Spirito dentro a tutti i livelli dell'Essenza in forma di Respiro e Luce. Ci cambia all'interno del nostro proprio tempio: il nostro corpo. E' qualcosa che avviene dall'interno all'esterno.