Immagine

Perle di saggezza

 "Il risultato più grande della consapevolezza riferita alla respirazione é la realizzazione che il processo della respirazione rappresenta il collegamento fra il conscio e il subconscio, fra le funzioni volontarie e quelle involontarie e quindi é l'espressione più perfetta della natura della vita nella sua interezza." Lama Anagarika Govinda

"C'é un modo per allontanare i mali dal nostro sistema e non c'é bisogno di ricorrere a interventi chirurgici per riuscirci. I mali accumulati non sono che sentimenti repressi e circuiti interrotti. La loro soluzione si ottiene liberando i sentimenti e collegando i circuiti." Janov Holden

" La nascita senza violenza produce bambini forti perché liberi e privi di conflitti. L'aggressività, la violenza equivalgono alla debolezza, all'impotenza e alla paura mascherate. La forza é sicura di sé, sovrana, sorridente." Frederick Leboyer

"Non nell'oblio totale, o nella completa nudità, ma in nubi splendenti di gloria noi veniamo da Dio, che é la nostra dimora; il paradiso ci circonda nell'infanzia! " Woodsworth

Ad ogni sensazione piacevole sorge l'attaccamento, ad ogni sensazione spiacevole sorge l'avversione, ad ogni attaccamento o avversione sorge la schiavitù dell'io.

Chi è nel tao è come un neonato. Lao-tse tao-teh-king

La mente è uno strumento di autoprotezione contro lo straripare dell'inconscio.

L'io valuta i desidero dell'inconscio sulla base degli elementi inibitivi e cede o reprime in accordo con essi.

Per placare l'impulso alla soddisfazione , la mente sostituisce alla nostra volontà di godimento un significato simbolico.

Chi accoglie un bambino per amor mio accoglie me e chi accoglie me accoglie anche il padre che mi ha mandato. Marco 9,36

Quando l'allievo è pronto compare il maestro. Buddha.

Non siamo qui per imparare ma per sperimentare, la nostra anima cerca di trasformare il più alto concetto di sé nella più grandiosa delle esperienze. Conversazioni con Dio

I pensiero più elevato è quello che contiene la gioia. Le parole più chiare sono quelle che contengono la verità.

Il risultato di non tener conto dell'esperienza è riviverla all'infinito.

Guarire è un processo che richiede di accettare tutto e poi optare per il meglio. Conversazioni con Dio

Non giudicate quello di cui siete appassionati, limitatevi a constatarlo poi vedete sevi può essere utile in relazione a ciò che volete essere. Conversazioni con Dio

La passione è il voler tramutare l'essere in azione alimenta il motore della creazione.

La rinuncia è il negare l'attaccamento ai risultati. E' il negare il bisogno di un risultato preciso.

La libertà è il vivere la vita senza la necessità di risultati specifici.

Il vero maestro non è quello con il maggior numero di allievi, ma quello che crea il maggior numero di maestri. Conversazioni con Dio

Lo scopo di un rapporto non è quello di avere un altro che vi possa completare, ma avere un altro con il quale condividere la vostra completezza. Conversazioni con Dio

Lo scopo di vivere la separazione non è quello di riuscire a ritrovare l'unità, ma quello di capire che non esiste separazione.

Il vero viaggio non consiste nell'andare in nuovi posti, ma nel guardare con nuovi occhi.

Viviamo nel mondo del relativo dove ogni cosa esiste soltanto in relazione al suo opposto.

Nelle relazioni non ci sono obblighi , ma soltanto opportunità.

La grande barriera verso l'illuminazione è che non volete conoscere la verità, ma la volete conoscere come voi la comprendete.

L'anima concepisce, la mente crea, il corpo sperimenta, così l'anima conosce sé stessa nella propria esperienza. Conversazioni con Dio

L'esperienza produce il concetto di sé, il concetto produce la creazione, la creazione produce l'esperienza.

Il matrimonio è un'aspirazione universale generata dal cosmico potere dell'amore di ricondurre tutto all'unità. Yogananda

Non esiste il positivo o il negativo, solo il limitante.

Praticare l'ascolto profondo e la debita riflessione.

Qual è l'acido di dolore che non ho mai bevuto? Innumerevoli i miei cicli di nascite e morti . Ma ecco! Solo nettare nella mia tazza sorseggiato con l'arte del respiro. Lalla Yogi Swari

L'uomo nasce nel giorno e nell'ora in cui i raggi celesti si trovano in armonia matematica con il suo karma. L'uomo è in possesso di risorse spirituali non soggette alle pressioni planetarie. L'uomo saggio vince i propri pianeti, cioè il proprio passato , assoggettandosi invece che alla creazione al creatore. Yogananda

Il più alto compito dell'uomo è sollevarsi al di sopra della dualità della creazione e percepire l'unità del creatore. Fin quando l'uomo sarà schiavo del dualistico inganno della natura la sua dea è Maya ed egli non può conoscere l'unico vero dio. Yogananda

La legge karmica reclama che ogni desiderio umano, trovi il suo appagamento finale. Il desiderio è perciò la catena che lega l'uomo alla ruota delle rinascite. Yogananda

Non fare quello che desideri, così potrai fare quello che vuoi. Sadasiva.

Il potere dinamico dei desideri inappagati è la radice della schiavitù dell'uomo.

Il cosmo fisico e astrale sono in realtà creati da particelle del pensiero di Dio spaccate e divise da Maya la legge di relatività che separa il creato dal creatore.

L'esistenza fisica, astrale e casuale, sono chimere che devono infrangersi al tocco finale del risveglio. Dietro la paura, dietro la malattia, dietro la sofferenza c'è solo l'amore e connettendosi con l'amore non c'è separazione. Yogananda

"La memoria come é noto é più forte nelle sue prime associazioni, cioè quando il futuro uomo é solo un bambino e più un'anima che un corpo; e siccome la memoria appartiene all'anima, allora, come ha detto Thackeray, deve necessariamente essere eterna". Annie Besant

"Dall'inizio dell'universo alla fine, dall'alba al tramonto, tutto é lì, sempre presente, esistente. In questo oceano di idee tutto E'; noi, entrati nell'oceano veniamo in contatto con frammenti del suo contenuto e la nostra risposta al contatto é la coscienza ...". Helena Blavatsky

"Dal nostro primo passo nel mondo dipende il resto dei nostri giorni" Voltaire

"La vita é il mondo del respiro" Shakespeare nel Riccardo III

"La mente é il più crudele assassino della verità." Helena Blavatsky

"I prodotti più belli della mente svaniranno se un ostacolo, anche il più piccolo, intralcia l'attività inconscia dell'anima che governa il flusso sanguigno verso il cuore e regola le fasi del respiro." C.G. Carus