Immagine

Il potere delle affermazioni - di Phil Laut

Il Potere delle affermazioni - di Phil Laut Traduzione di E. Vignali

La vostra mente è come un computer. Il vostro cervello può essere paragonato all'hardware (la macchina) ed i pensieri al software (i programmi). I computer sono accompagnati dal manuale di istruzioni. La mente umana no. Questo scritto ha lo scopo di essere un breve manuale di istruzioni per un uso più efficace e piacevole della vostra mente. Quando accendete il vostro computer non avete subito accesso a tutti i programmi che contiene. La maggior parte dei computer non vi consente di avere accesso a tutti i programmi contemporaneamente e comunque una parte dei programmi rimane sempre inaccessibile all'utilizzatore. Allo stesso modo, i pensieri attraversano la vostra mente uno alla volta. Voi non siete consapevoli dello specifico pensiero che utilizzate per digerire il cibo o che fa muovere la vostra gamba quando il vostro ginocchio viene colpito con il martelletto. In particolare i pensieri che abitano la vostra mente condizionano il vostro successo e la vostra soddisfazione in tutti gli aspetti della vostra vita che voi siate consapevoli o meno di quale pensiero sia la causa di quel risultato specifico. Quando volete migliorare le prestazioni del vostro computer, potete comperare nuovo hardware o nuovi programmi e qui l'analogia si ferma, poiché i trapianti di cervello esistono solo nella fantascienza. Fino ad allora dovremo rinunciare alla possibilità di cambiare l'hardware mentale; tuttavia possiamo intervenire sul software mentale (i pensieri) quando vogliamo. Questo saggio vi insegna il modo più efficace per riuscirci.

 

L'uso delle affermazioni, una scelta cosciente di cambiamento del vostro software mentale personale, è una tecnica molto nota e riconosciuta per ottenere miglioramenti nella vostra vita. Insegnanti, counsellor (l'attività di counselling, molto diffusa all'estero, è ora riconosciuta anche in Italia n.d.t.) psicologi e predicatori provenienti dalle più diverse aree di formazione, raccomandano l'uso delle affermazioni.

ESEMPI DI AFFFERMAZIONI

Macro affermazioni

- Io sono colui/colei che dice alla mia mente cosa pensare.

- Tutte le parti della mia mente cooperano l'una con l'altra.

- Io perdono quegli insegnanti che mi hanno costretto a scrivere affermazioni come punizione.

- I miei pensieri hanno un potere di creare infinito. Mi concentro su ciò che desidero nella mia vita e consapevolezza.

Spiritualità

- Io sono sempre nel posto giusto nel momento giusto, dedicandomi con successo alla giusta attività.

- Io vivo in un ambiente sicuro e amichevole, pieno di persone che mi amano e che mi aiutano nel mio scopo.

- Io sto vivendo sempre più l'amore e la grazia di Dio.

Autostima

- Io conosco solo approvazione.

- Va bene che tutti sappiano tutto di me.

- Io mi perdono per aver creduto che ciò che sentivo significasse qualcosa di brutto su di me.

- Io sono orgoglioso di me stesso. Io sono orgoglioso di ciò che faccio. Io sono orgoglioso di chi sono.

Relazioni

- Io ricevo ora aiuto e cooperazione da quelle persone di cui ho bisogno per ottenere i risultati che desidero.

- Io sono pronto ad incontrare l'uomo (la donna) che desidero, che mi ama e che vuole una relazione con me.

- Quando io dico sì, vuol dire sì; quando io dico no, vuol dire no.

Soldi e carriera

- Il successo mi rende determinato. I fallimenti mi rendono ancora più determinato. Tutto mi rende più determinato.

- Io ottengo il sostegno di tutti nell'aumentare le mie entrate.

- Ora che io sono cresciuto, è giusto per me ricevere denaro e nutrimento da più fonti allo stesso tempo.

- Il mio spirito competitivo mi dà il potere e mi motiva a guadagnare, ricevere ed accumulare denaro più di quanto

me ne serva per vivere.

Salute

- Il mio corpo sa come guarire da solo.

- Io coltivo ora le giuste abitudini per una salute migliore.

- Io ricevo consigli eccellenti dai medici.

- Io guarisco me stesso accettando l'energia di quelli che chiamo sintomi.

METODO INTERATTIVO DELLE AFFERMAZIONI (ESEMPIO)

1- Alla prima persona.

Scriviamo le affermazioni alla prima persona (io) seguite da ogni obiezione o negazione che ci sale alla mente. Meglio mettere la risposta fra parentesi per sottolineare che essa ha meno importanza dell'affermazione. Poi si compone un'affermazione che cancelli la validità della obiezione. Facciamola precedere da un asterisco per ritrovarla successivamente. Affermazione: "E' giusto per me credere che tutti mi aiutino ad aumentare il mio reddito".

Risposta: ("E cosa mi dici di quelli che non vogliono comperare ciò che vendo?")

Controrisposta: * "Posso sempre imparare qualcosa di utile da coloro che rifiutano le mie offerte"

Affermazione: "E' giusto per me credere che tutti mi aiutino ad aumentare il mio reddito".

Risposta: ("Ho paura che credendo ciò sarò facilmente imbrogliato da persone disoneste".)

Controrisposta: * "E' sempre sicuro per me dire di no".

Affermazione: "E' giusto per me credere che tutti mi aiutino ad aumentare il mio reddito".

Risposta: ("E quelli che non sono interessati?")

Controrisposta: * "Io so come capire subito se gli altri sono interessati o no."

2- Alla seconda persona

Dopo aver completato tre ripetizioni delle affermazioni alla prima persona, la risposta e la controrisposta, ripetiamo il processo alla seconda persona (tu). L'affermazione alla seconda persona è più efficace se utilizzerete il vostro nomignolo da bambini.

Affermazione: "Paolino, è giusto per te credere che tutti ti aiutino ad aumentare il tuo reddito".

Risposta: ( "Mi ricordo che i miei genitori mi dicevano che ci sono persone dalle quali dovrei guardarmi.")

Controrisposta: * "Perdono i miei genitori per qualunque cosa mi abbiano detto."

Affermazione: "Paolino, è giusto per te credere che tutti ti aiutino ad aumentare il tuo reddito".

Risposta: ("Se guadagno di più dovrò pagare più tasse").

Controrisposta: * "Ringrazio lo stato che prende solo una parte del mio reddito".

Affermazione: "Paolino, è giusto per te credere che tutti ti aiutino ad aumentare il tuo reddito".

Risposta: ("Ci sono però persone che non hanno i soldi per acquistare quello che io offro").

Controrisposta: * "Posso cambiare i miei prezzi secondo il mio interesse".

3- Alla terza persona

Ripetiamo il processo alla terza persona (lui o lei). Anche questo sarà più efficace se utilizzerete il vostro nomignolo da bambini.

Affermazione: "E' giusto per Paolino credere che tutti lo aiutino ad aumentare il suo reddito".

Risposta: ("Tutti mi chiederanno prestiti o mi tartasseranno per farmeli invetsire").

Controtisposta: * "Posso dire sempre di no senza sentirmi in colpa. Io so perfettamente quando è giusto per me

essere generoso".

Affermazione: "E' giusto per Paolino credere che tutti lo aiutino ad aumentare il suo reddito".

Risposta: ("Temo che qualcuno possa pensare di essere stato imbrogliato")

Controrisposta: * "Sono sicuro che saprò affrontare qualsiasi lamentela dei clienti".

Affermazione: "E' giusto per Paolino credere che tutti lo aiutino ad aumentare il suo reddito".

Risposta: (" Perché no?").

Controrisposta: * "Sono grato per la mia capacità di cambiare opinioni".

Infine completiamo il ciclo ripetendo l'affermazione alla prima persona senza darle una risposta.

"E' giusto per me credere che tutti mi aiutino ad aumentare il mio reddito".

Molti libri e articoli scritti sull'argomento sono molto teorici e non fanno riferimento alle difficoltà pratiche nell'uso

delle affermazioni.

Tali problemi sono:

PROBLEMI/SOLUZIONI

Mentire a noi stessi/Uso di un preambolo

Ripetizione automatica/Metodo interattivo

Aspettative esagerate,non ragionevoli/Cominciare con problematiche semplici per acquisire confidenza e intraprendere le giuste azioni per raggiungere gli obiettivi

Tendenza al controllo/Dimenticate di pensare a "come" otterrete ciò che volete. Concentratevi invece sul ricevere ciò che desiderate.

Mentire a noi stessi

La vostra mente si differenzia da un computer per la caratteristica che essa possiede l'abilità di distinguere fra vero e falso. Ogni uova informazione che viene inserita è automaticamente comparata con ciò che vi è già immagazzinato, in quello che possiamo chiamare un test di validità. Alcune delle informazioni contenute nella nostra mente sono chiaramente inutili o svantaggiose, ma comunque vere, almeno in termini di passata esperienza registrata. In altri termini il vostro computer contiene già dei programmi che sono stati usati in passato per molti anni. Questi possono essere pensieri che non vi servono più, ma ogni metodo che ha a che fare con la vostra mente non può funzionare veramente bene senza che vi aiuti a gestire anche quanto vi è già immagazzinato. Se non credete alle affermazioni che state usando abbastanza da considerarle come una possibilità ragionevole, allora state mentendo a voi stessi. Per esempio, nessuna mente discuterebbe l'affermazione "Il sole sorgerà domani". All'opposto quasi nessuna mente accetterebbe l'affermazione "Sono sicuro di vincere la lotteria domani". Tali affermazioni sono troppo vicine agli estremi di credibilità (quasi certa una, quasi completamente non credibile l'altra) per essere utili. La sfida è allora quella di formulare le affermazioni in modo tale che la vostra mente può accettare la loro verità lasciando che procurino il cambiamento che desiderate. Supponiamo che voi stiate lavorando con l'affermazione "Io ho il sostegno di tutti nell'aumentare la mia ricchezza". Se le vostre riserve riguardo questa affermazione sono così forti da farvi dubitare della sua veridicità, allora sarà meglio fare un passo indietro. L'uso di un preambolo vi consente di farlo in uno e due modi. O elaborate una affermazione meno precisa, meno assoluta o aggiungete all'affermazione un motivo per crederci. I preamboli sono frasi aggiunte all'inizio di ogni affermazione per renderla più veritiera o accettabile. (In alcuni casi dovrete modificare la sintassi della affermazione per inserire la locuzione preliminare) Per esempio, la maggior parte delle persone troverà l'affermazione "E' giusto per me credere che tutti mi sostengono nell'aumentare la mia ricchezza" più facile da accettare rispetto alla stessa affermazione senza il preambolo. Preamboli:

- E' giusto per me

- E' giusto per me credere che ...

- Ora che io sono cresciuto/un adulto ...

- Poiché io sono figlio di Dio ...

- Fa parte del regno delle cose possibili che io ...

- Io ho il permesso di ...

- Io sono buono abbastanza per ...

- Sta diventando una esperienza sempre più forte per me ...

 

Ripetizione automatica

Alcuni libri sulle affermazioni raccomandano la ripetizione costante come metodo principale per convincere la vostra mente ad accettare una nuova idea. Questo approccio è come contare sul lavaggio del cervello. La ricerca sulle tecniche di lavaggio del cervello mostra che per funzionare sono necessari una notevole riduzione delle comodità, in particolare del sonno, ed anche in tal caso il risultato non è assicurato. Crearsi un tale livello di privazione non è necessario con il metodo che propongo. Contare sulla ripetizione solamente significa considerare la vostra mente come un pezzo di metallo che puoi forgiare in qualsiasi forma se ci batti sopra a lungo abbastanza. Un metodo molto più efficace è quello interattivo descritto. Esso presenta i seguenti benefici rispetto ai metodi che contano sulla sola ripetizione.

1. Poiché la vostra mente non è un foglio bianco e contiene già idee, questo metodo consente, stimolandole, a quelle parti della vostra mente che si oppongono alla nuova idea di parlare, così che voi possiate controbattere con affermazioni composte per questo scopo specifico.

2. E' più completo, usandole alla prima, alla seconda ed alla terza persona (io, tu, lui/lei) così da affrontare tutte le riserve che la vostra mente contiene sull'argomento in questione, sia che tali idee siano state elaborate da voi in prima persona (Io ...) sia che vi siano state dette da qualcun altro (Tu...) sia che siano state riferite da altri su di voi (Lui/Lei ?).

3. Con il metodo interattivo, non importa con quale affermazione cominciate. Potreste sceglierne una qualunque di questo scritto. Anche se quella con la quale iniziate è "sbagliata" la tecnica stessa fa sì che voi la possiate trasformare, grazie al metodo che consente al contenuto attuale di portarvi alle affermazioni che sono più efficaci per voi.

 

Quando non compare una risposta alle vostre affermazioni.

Lo scopo di scrivere le affermazioni è di rendere più facile il cambiamento in positivo della vostra realtà. Poiché la vostra realtà è una conseguenza del vostro modo di pensare, se volete cambiare la realtà dovete prima cambiare il pensiero. Ne deriva che se desiderate qualcosa di diverso da ciò che avete, allora i pensieri che hanno creato ciò che avete ottenuto devono essere da qualche parte nella vostra coscienza. Ciò significa che dovremo cambiare quei pensieri che hanno creato lo status quo. Ci occupiamo ora delle resistenze della vostra mente. E' possibile che la vostra mente non sia disposta (almeno all'inizio) a rivelarvi quali pensieri ha utilizzato per creare lo status quo. Ci sono molte ragioni possibili per tale riluttanza. Una potrebbe essere che la vostra mente desideri mantenere lo status quo per la paura del cambiamento. Un'altra possibilità è che la vostra mente crede di proteggervi da un ricordo spiacevole, da rabbia passata o da emozioni dolorose, evitando di farvi sapere cosa c'è là. Ovviamente c'è di sicuro qualche pensiero nella vostra coscienza che si oppone all'affermazione (o il cambiamento che desiderate sarebbe già avvenuto). Dunque suggerisco di scrivere qualcosa del genere come risposta: "Io so che c'è qualcosa nella mia mente, ma non lo vedo ancora con chiarezza").

Poi, come affermazione per affrontare questa risposta, scrivete qualcosa come: "E' sicuro per me conoscere tutto ciò che c'è nella mia mente".

Comporre nuove affermazioni per affrontare le risposte che vi vengono

Mano a mano voi acquisite esperienza con le affermazioni, migliorerete nel comporre affermazioni per affrontare le risposte che vi vengono soprattutto perché acquisirete velocemente una miglior comprensione delle parti negative della vostra mente (le parti di cui potreste vergognarvi o che avete sempre cercato di negare). Al tempo stesso prenderete i vostri pensieri negativi sempre meno seriamente. Per quanto impegnativo possa essere, questa nuova comprensione sarà per voi di grande beneficio. Alcune persone hanno riferito che le loro risposte sono le esatte parole di uno dei genitori. Ciò tende a capitare più frequentemente in risposta ad affermazioni scritte alla seconda persona. Dunque usate il preambolo: "Ora che sono cresciuto ...".

L'inversione è probabilmente il metodo più semplice per comporre affermazioni in risposta. Prendete le risposte che negano l'affermazione originaria e le invertite in un'affermazione positiva, aggiungendo uno dei preamboli, se richiesto per una più facile accettazione.

Risposta Affermazione per affrontarla

Ciò non succederà mai E' nel regno del possibile che ...

Non so Ho la capacità di imparare tutto ciò che la mia mente affronta

Cosa penserà la gente? Io sono la fonte della mia approvazione

Accettazione

A meno che voi non impariate ad accettare le sconfitte (manchevolezze, scarsità), il successo diventa un obbligo, un dovere. Non solo ciò manca di accettazione perché vi sentite colpevoli, ma vi priva anche della soddisfazione che viene insieme al successo. Una sana accettazione delle sconfitte rimuove la negazione che rende i problemi impossibili da superare.

Dunque "E' giusto per me ..." o "E' giusto per me credere che ..." sono affermazioni adatte a qualsiasi risposta.

Reazioni emotive

Le vostre reazioni emotive al materiale che viene alla mente in risposta alle affermazioni possono essere più importanti del significato intellettuale della risposta. In casi nei quali avete forti emozioni rispetto a ciò che la risposta dice, componete un'affermazione per affrontare il contenuto emozionale della risposta. Alcuni esempi sono:

- E' giusto per me avere paura

- E' sicuro per me provare rabbia

- Io posso usare le mie emozioni ostili in modo costruttivo

Nel risolvere i vostri ostacoli psicologici personali, un'emozione vale mille pensieri. Le emozioni sono più ricche, tri-dimensionali, più influenti e più oneste dei pensieri. Reazioni corporee estremamente intense anche se di breve durata sono abbastanza comuni. Persone hanno riferito di aver provato mal di testa, brividi, visione alterata, tremori, scrittura spastica e sonnolenza in risposta alle loro affermazioni, nulla comunque da chiamare l'ambulanza! Se avete reazioni forti come quelle descritte, allora significa che siete sulla strada giusta.

Aspettative esagerate/irrazionali

Ogni cambiamento, persino un cambiamento in meglio, provoca almeno un po' di disagio. NESSUN DISAGIO = NESSUN RISULTATO

Basandosi sul loro comportamento, sembra che alcune presone vivano la loro vita cercando di evitare il disagio. Se insistete nell'evitare il disagio, potete essere sicuri che la vostra vita fra cinque anni sarà la stessa di oggi.

Ai miei seminari ho insegnato per molti anni la tecnica delle affermazioni. La maggior parte delle persone riferisce di aver avuto all'inizio scarso successo con le affermazioni. Chiedo loro di alzare la mano se la loro esperienza è stata come segue: "Avete imparato come i pensieri nella vostra mente condizionano la vostra vita e l'uso delle affermazioni, così avete cercato di usare le affermazioni per risolvere uno dei più grossi e più vecchi problemi che vi portate dietro. Quando ciò non ha funzionato vi siete arresi". A questo punto circa metà o tre quarti dei partecipanti alzano le loro mani per confermare che la loro esperienza è stata più o meno come ho descritto.

Cominciate con problemi piccoli

Quando avete imparato la matematica non vi è stato richiesto di fare il calcolo della potenza necessaria ad un razzo per un viaggio interplanetario. Piuttosto, avete imparato la matematica un po' alla volta, costruendo gradualmente la vostra sicurezza e capacità. E' la stessa cosa con le affermazioni. Anche io ho fatto alcuni errori all'inizio e mi sono scoraggiato dei risultati. Poi ho capito che mi aspettavo irrealisticamente che questo nuovo strumento (le affermazioni) avrebbero risolto problemi difficili prima che io avessi raggiunto la necessaria sicurezza e capacità. Ho fatto un passo indietro, realizzando che era necessario cominciare con problemi più facili. Il primo che ho risolto con le affermazioni è stato la mia incapacità all'epoca di trovare un parcheggio. Il secondo progetto è stato eliminare i disagi che provavo nel passare la dogana nei miei viaggi da un paese all'altro. Chiaramente, questi non sono grossi problemi. La mia vita non è molto migliorata nel risolverli, ma mi sono serviti per avere la possibilità di imparare il contenuto della mia mente e acquisire la sicurezza che mi serviva per usare le affermazioni.

L'azione appropriata

Le affermazioni non possono essere la cura di tutto. Risolvere quasi tutti i problemi richiede anche una azione diretta. Per esempio, se volete trovare una nuova relazione e state scrivendo affermazioni per favorire il suo accadere, è anche essenziale accompagnare le vostre affermazioni con l'azione. Conosco molte persone che si lamentano della loro incapacità di trovare una relazione e poi trascorrono tutto il loro tempo con bambini, famigliari o altre persone sposate nessuna delle quali può essere un candidato per la relazione che desiderano. Le affermazioni vi possono aiutare a raggiungere qualsiasi risultato ma l'azione rimane comunque necessaria.

Tendenza a controllare

Ciascuno di noi ha il controllo del proprio comportamento e dei propri pensieri e di niente altro. Le affermazioni potrebbero non cambiare necessariamente la vostra realtà, ma possono cambiare il vostro desiderio di intervenire attivamente per cambiare la vostra realtà e la vostra percezione della realtà. Riguardo a quest'ultima cosa, in quelle circostanze dove la percezione è realtà, può sembrare che la vostra realtà cambi. Per questo motivo di solito non è utile limitare il modo nel quale il vostro desiderio si può realizzare. Fate le affermazioni le più ampie e generali possibile. Per esempio "Mia moglie fa ora ciò che io desidero" non è raccomandabile, mentre "E' per me facile vedere ora le buone intenzioni degli altri nei miei confronti" è senz'altro migliore.

Per quanto? Quante? Quando cambiare affermazioni?

Usate le affermazioni per aiutarvi nel raggiungere particolari risultati. Una volta raggiunto il risultato, potete passare ad una nuova affermazione. Passiamo ad una nuova affermazione in due circostanze: - avete ottenuto il risultato dell'affermazione che stavate utilizzando - mentre stavate componendo affermazioni per affrontare le vostre risposte ne avete composto una che vi da una reazione emotiva più forte di quella che stavate usando.

Tutto ciò non è magia. I risultati di ogni affermazione possono non essere istantanei poiché voi avete a che fare con il vostro materiale psicologico che avete presumibilmente appreso in migliaia di interazioni con altre persone che vi hanno dato messaggi conflittuali su voi stessi, sul denaro, sul sesso e su molti altri argomenti. Tuttavia è raro che due settimane di uso costante del metodo descritto in queste pagine non riescano a produrre progressi significativi in ogni vostro obiettivo.

L'utilizzo di questo metodo è simile all'orticultura. Senza la vostra attenzione, erbacce cresceranno ovunque. Usando questa tecnica eliminerete le erbacce dal vostro giardino mentale favorendo la crescita dei frutti che più preferite.

Il mio lavoro si è concentrato nell'indicare alle persone il modo per ottenere il reddito che desiderano dall'attività che più piace loro fare. Questo porta, secondo me, all'incontro fra materialità e spiritualità.

E' impossibile risolvere i problemi finanziari con i soldi. Intendo dire che se voi avete dei pensieri che vi causano dei problemi con il denaro e vi capita di ricevere più denaro senza cambiare i pensieri, ben presto avrete gli stessi problemi solo più grandi.

Come molti hanno scoperto, lottare e faticare produce risultati limitati. Ciò avviene perché, come in un pronto soccorso, si ha a che fare più con i sintomi che con le cause. Il cambiamento verso pensieri di prosperità vi porterà di sicuro nella vostra zona di disagio. Avere a che fare con i motivi psicologici ed emozionali che impediscono il vostro progresso non è sempre facile, ma è comunque più facile che portarseli dietro nella mente inconscia, da dove potrebbero vanificare tutti i vostri tentativi di progresso.

Qualunque siano le vostre convinzioni sul denaro, avete ragione. Ciò perché la vostra mente automaticamente crea risultati finanziari che sono un riflesso preciso dei vostri pensieri. Così, qualunque cosa pensiate del denaro, la questione se voi avete ragione o meno, è senza senso. Preferite essere ricchi od aver ragione?

Phil Laut è un autore statunitense, insegnante e consulente aziendale. Ha scritto "I soldi sono miei amici" (venduto in oltre 400 mila copie e pubblicato in 15 lingue diverse, in Italia da MEB) nel quale affronta gli aspetti emozionali della ricchezza, del guadagno, del risparmio e dell'investimento. Offre consulenza ai privati ed alle aziende e tiene seminari in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni, potete visitare il sito: www.phillaut.com.